Home»Le Ricette Di Antonio Parello»Spaghetti al basilico su battuta di gamberone con totani e pomodorini confit.

Spaghetti al basilico su battuta di gamberone con totani e pomodorini confit.

3
Shares
Pinterest Google+

 

 
Mettete su di una pellicola appoggiata ovviamente su di un piano di lavoro o tagliere il gamberone pulito e aperto in due. mettete sopra altra pellicola e battete delicatamente con un batticarne. Il risultato deve essere una sorta di gamberone aperto compatto ma reso sottile. Marinate i gamberoni per un’oretta con olio evo (buono) e pepe bianco.
A parte pulire i totanetti e metterli in padella con aglio in camicia e olio evo tagliati a pezzettini separando i tentacoli dalle teste (ovviamente pulite) Tempo di cottura dai 10 ai 15 minuti. Sfumare a metà cottura con vino bianco e bisque ottenute dai carapaci e teste dei gamberoni. Alla fine aggiustate di sale e di pepe nero q.b.
I pomodorini confit (dal francese candire) si ottengono mettendo in una teglia coperta da carta forno pomodorini ciliegini tagliati a metà e versando una salsina composta da olio aglio tritato sottilissimo timo sale e pepe e zucchero. Mettete al forno a 60° per almeno una mezzora (consiglio un’ora ma dipende dal tipo di forno)
 
Per gli spaghetti farli lessare e poi girarli in una padella a freddo con un pesto di basilico e olio pestato a freddo. Lo spaghetto risulterà di colore verde e allo stesso tempo molto profumato.
A questo punto fare saltare lo spaghetto nel sugo di totani per un paio di minuti.
 
Impiattamento:
in ogni piatto mettere un gamberone battuto e marinato mettere con un forchettone gli spaghetti in altezza guarnendoli con il sugo di totani e guarnendo il piatto in alto e ai lati qualche pomodorino confit.
versare sopra un po’ dell’olio del confit e servire con due foglioline di basilico a decor in alto.
Previous post

There is no more story.

Next post

Presentazione

No Comment

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *